Tutto quello che vuoi sapere nel mondo InsurTech

Investimenti Insurtech del primo trimestre 2021: 10,5 miliardi a livello globale

23-nov-2021 12.00.00 / by CREA Team

Cosa significa al giorno d’oggi investire in qualcosa? Al contrario di quello che può sembrare, gli investimenti sono solo parzialmente una questione legata all’economia.

NEWS (37)

I primi a dimostrarlo furono gli psicologi Daniel Kahneman e Amos Tversky che sono arrivati a definire la “teoria della perdita del punto di riferimento” che valse all’esperto di neuroscienze Kahneman il premio Nobel per l’economia nel 2002. 

La teoria di Kahneman dimostra la naturale avversione che l’uomo ha nei confronti del rischio e che ci fa scegliere la cosa sicura in ogni occasione, non solo di investimento, e che difficilmente ci fa cambiare idea se non troviamo una spiegazione certa che arrivi dopo un’attenta riflessione.  

Di conseguenza le emozioni diventano il principale motore delle scelte finanziarie.  

Quante volte, di fronte ad una realtà innovativa come ad esempio quella delle insurtech, gli investitori si sono trovati in difficoltà e si sono fatti guidare, non solo dai numeri, ma anche dalle loro emozioni personali, dalle loro sensazioni del momento. 

Non importa quante previsioni in termini finanziari si possano fare, quello che non è ancora compiuto resta sempre ignoto e resta sempre un rischio molto alto.  

Ad oggi, col senno di poi, possiamo congratularci con i primi investitori delle insurtech e dire finalmente a gran voce, che le loro sensazioni erano giuste, che le loro emozioni li hanno guidati in un mondo nuovo che stanno contribuendo a costruire con grande successo. 

Questo è quello che ci dimostrano i numeri raccolti dall’ultimo rapporto rilasciato dalla società di consulenza Willis Tower Watson, che analizza la performance complessiva del settore durante i primi tre trimestri dell’anno in corso. 

“A livello globale, da gennaio a settembre 2021 le compagnie insurtech hanno raccolto fondi per 10,5 miliardi di dollari in 421 round di investimenti, un numero ben superiore rispetto ai 377 chiusi nell’intero 2020. Nel trimestre appena conclusosi sono stati raccolti 3,1 miliardi di dollari: il 23% in più rispetto allo stesso periodo nel 2020, ma il 35% in meno rispetto al trimestre precedente. Inoltre, su 113 round totali – di cui più del 30% di Serie A – 11 sono stati “mega-round” da più di 100 milioni di dollari, i quali hanno rappresentato più della metà del totale dei fondi raccolti.” 

Alla luce dei dati raccolti possiamo quindi dire ormai quasi con certezza, che l’investimento nelle insurtech non è più una questione legata alle emozioni, bensì una certezza. 

Con questi numeri da record, non c’è da stupirsi se nell’anno che verrà gli investimenti aumenteranno esponenzialmente a favore di un settore che ormai è destinato a diventare un “new normal” nelle assicurazioni. 

 

 

Tags: Insider, InsurTech, investimenti

CREA Team
CREA Team––>

CREA Semplifica il lavoro di tutti gli intermediari assicurativi dalla gestione del portafoglio clienti, alla personalizzazione delle garanzie, alla gestione amministrativa fino alla ricerca dei prodotti assicurativi più competitivi e sicuri per i tuoi assicurati. CREA offre una soluzione completa e pratica per gli intermediari professionali assicurativi che consente di ridurre i costi ed aumentare la produttività.