Tutto quello che vuoi sapere nel mondo InsurTech

Salgono gli investimenti green nei servizi finanziari

15-set-2022 12.00.00 / by CREA Team

A quanto pare, il tema della sostenibilità non è più trattato solamente dalle industrie di settore ma sta diventando un tema centrale in moltissime Industries che hanno come core business temi estremamente diversi se non agli antipodi, in alcuni casi. 

Blog cover (6)-2

Sarà l’ultima moda del momento? L’ultima tendenza che il mondo business/corporate non può farsi sfuggire per attrarre sempre più clienti, per apparire benevoli agli occhi degli esterni? Probabilmente in parte la risposta è affermativa e probabilmente c’è ancora chi utilizza il tema della sostenibilità come mezzo per apparire più che essere. Eppure, resta in noi, reali sostenitori della sostenibilità, di non essere i soli in questo mondo guidato dal consumismo, ad avere realmente a cuore il benessere del pianeta. 

In effetti, quando si parla del settore assicurativo si fa fatica a immaginarlo come un settore green, eppure, nei suoi anni di evoluzione più florida, si sta rapidamente affiancando a tematiche che uniscono la sostenibilità alla funzionalità della professione. Le realtà insutech nascono con questo scopo, con uno scopo evolutivo che repelle i metodi tradizionali e accoglie a pieno il digitale e la tecnologia come aiuto alla professione e al benessere. 

Assistiamo ad un fenomeno unico nel suo genere: l’aumento vertiginoso di investitori green nel settore dei servizi finanziari. 

A livello globale si registra un aumento del 53% di investimenti in fondi Esg (environmental, social, and corporate governance, acronimo che indica tutte quelle attività legate all’investimento responsabile), ossia i fondi che basano la propria attività sulle azioni messe in campo dalle organizzazioni in materia ambientale, sociale e di governance. A oggi, salgono a 870 le azioni e i regolamenti relativi alla finanza sostenibile. 

Questo è quanto ci rivela il report “The emerging sustainability information ecosystem” elaborato da EY e Oxford Analytica. «La straordinaria crescita dell’attenzione sui temi legati alla sostenibilità, compreso l’Esg, e il conseguente sviluppo di tali attività all’interno delle aziende, si trova oggi ad affrontare delle sfide complesse, quali una definizione condivisa di cosa significhi la sostenibilità e quali debbano essere i sistemi di rating e valutazione», osserva Riccardo Giovannini, climate change and sustainability leader di EY in Italia. 

In battuta finale, il report evidenzia cinque sfide, le aree principali che devono essere affrontate per superare le sfide attuali legate ai criteri Esg. 

  1. aumentare la trasparenza sugli indicatori compositi (rating) Esg 
  2. aumentare la trasparenza e la comprensione dei rating Esg 
  3. aumentare la comprensione dei diversi usi delle informazioni sulla sostenibilità 
  4. certificare i dati in maniera indipendente, standardizzata e rigorosa, come avviene per l’informativa finanziaria. 
  5. diminuire le barriere all’ingresso per coloro che provengono dalle economie emergenti che produrranno la grande maggioranza delle emissioni mondiali di gas serra entro il 2050. 

Molti altri settori sono già in fase avanzata rispetto a questa tematica se confrontati con i servizi finanziari ma sicuramente qualcosa, negli ultimi anni, si sta muovendo in direzione della promozione del tema e della sua forte spinta evolutiva. 

 

 

Tags: sustainability, 2022

CREA Team
CREA Team––>

CREA Semplifica il lavoro di tutti gli intermediari assicurativi dalla gestione del portafoglio clienti, alla personalizzazione delle garanzie, alla gestione amministrativa fino alla ricerca dei prodotti assicurativi più competitivi e sicuri per i tuoi assicurati. CREA offre una soluzione completa e pratica per gli intermediari professionali assicurativi che consente di ridurre i costi ed aumentare la produttività.