Tutto quello che vuoi sapere nel mondo InsurTech

Prevenzione sul web è la nuova parola d’ordine

4-ott-2022 12.00.00 / by CREA Team

Il web, un gande potere nelle mani di chiunque, uno strumento con un enorme potenziale, così grande da non averne piena coscienza, da non conoscerlo realmente da poterlo gestire. Eppure, la maggior parte di noi passa la maggior parte della sua giornata lavorativa sul web, su internet e svolgiamo le più disparate attività, da quelle personali a quelle professionali, alimentando il web con il suo cibo preferito: i nostri dati. 

Blog cover (10)-1

Pensiamo a quante volte, quasi come un automatismo ormai, attraverso il cellulare o il computer, immettiamo dati sensibili. Tutte queste volte sono volte in cui diamo qualcosa di prezioso, di nostro, che dovremmo difendere, senza sapere se saranno protetti adeguatamente, se saranno tutelati. Spesso non accade nulla ma molte volte i dati vengono utilizzati da professionisti informatici dal basso livello morale ed etico per trarne dei benefici personali. 

Cosa possiamo fare noi “comuni mortali” per contrastare i mostri informatici? Come possiamo difenderci sul web? 

Di questi tempi, con la diffusione del digitale, è cresciuto enormemente il rischio di essere vittima di un tentativo di truffa sono cresciuti del 44% gli italiani che hanno ricevuto un avviso di un crimine informatico ai danni dei propri dati personali. Per fortuna abbiamo il potere di arginare questo fenomeno adottando delle piccole accortezze che dovrebbero diventare delle regole quotidiane. Ad esempio, verificare l’indirizzo dei siti web in cui si naviga o controllare la provenienza dei messaggi ricevuti via mail, non cedere a richieste urgenti o ad offerte particolarmente allettanti e molti altri. 

Tra i suggerimenti Visa per evitare truffe online, al primo posto viene raccomandato il controllo dell’ortografia quando si riceve una mail o sms, questo potrebbe essere un chiaro campanello d’allarme esattamente come le richieste sospette (i truffatori usano spesso come esca un problema). 

Da un’indagine realizzata per Facile.it dagli istituti mUp Research e Norstat sugli strumenti attraverso cui vengono portate a termine le frodi, emerge che nel 45% dei casi le truffe viaggiano attraverso un’e-mail; nel 26% tramite Sms (31% nel caso dei conti correnti) e nel 21,5% da siti web fasulli (29% per le carte elettroniche). Però, che ogni settore ha le sue specificità: quando si parla di frodi nell’ambito delle utenze luce e gas, per esempio, tra i canali più usati dai malfattori ci sono i finti call center (nel 44% dei casi) e le visite porta a porta (31,3%). 

Dal momento in cui l’intero settore assicurativo si sta posizionando in maniera decisiva in un contesto totalmente digitale, è bene prendere in seria considerazione i metodi preventivi per evitare truffe ai danni dei clienti e dei consumatori in generale. 

“Da un grande potere derivano grandi responsabilità” disse il protagonista di Spider-man, Ben Parker. Ed è a lui che ci dobbiamo inspirare considerando che il grande potere che abbiamo ottenuto con la digitalizzazione è direttamente proporzionale al rischio che comporta il suo utilizzo. La prevenzione è la nuova parola d’ordine. 

 

 

Tags: Insider, Innovazione, 2022

CREA Team
CREA Team––>

CREA Semplifica il lavoro di tutti gli intermediari assicurativi dalla gestione del portafoglio clienti, alla personalizzazione delle garanzie, alla gestione amministrativa fino alla ricerca dei prodotti assicurativi più competitivi e sicuri per i tuoi assicurati. CREA offre una soluzione completa e pratica per gli intermediari professionali assicurativi che consente di ridurre i costi ed aumentare la produttività.