Tutto quello che vuoi sapere nel mondo InsurTech

Lo svilupo delle InsurTech in Italia: un quadro offerto dal report annuale di Pwc

11-feb-2021 0.00.00 / by CREA Team

Il report del 2019 redatto da PWC, aveva lasciato il mondo InsurTech con delle importanti consapevolezze che trovano conferma anche nel 2020.

Untitled design-2

 

Infatti, il report del 2020 ci mostra un quadro chiaro di come le InsurTech stiano pian piano diventando uno strumento potente sul piano assicurativo e burocratico.

 

Attualmente in Italia sono presenti 36 InsurTech distribuite in tre categorie sulla base della loro relazione con le compagnie assicurative vere e proprie : “enablers” (che operano in sinergia con le organizzazioni e possono fornire informazioni, strumenti o VAS per le incubazioni), “competitors” (che si occupano di segmenti della catena del valore già gestiti dalle compagnie assicurative) e infine “intermediaries” (che hanno una relazione diretta con le compagnie e offrono i loro prodotti ai consumatori).

A tal proposito, la nostra piattaforma CREA (con il nome di Coverholder) viene menzionata nel report come appartenente alla categoria “intermediaries".

 

Senza titooQuello che si può chiaramente evincere dai risultati pubblicati è che il futuro delle InsurTech in Italia è decisamente promettente nonostante la loro presa di posizione all’interno del mercato finanziario sia timida e lenta.

Il motivo alla base di questo lento sviluppo è la prospettiva scettica dei consumatori stessi.

I risultati del sondaggio condotto dal Politecnico di Milano hanno infatti evidenziato che il 66% dei consumatori italiani rivela di non aver mai acquistato polizze in modalità digitale e che non hanno intenzione di farlo nel prossimo futuro.

Questo scetticismo nei confronti del mondo digitale deriva da una mancata fiducia nei sistemi operativi e da un alto tasso di soddisfazione nell’utilizzo dei sistemi tradizionali.

Nonostante tutto, il trend, nel 2020 sembra cambiare, in quanto, sempre di più, i consumatori si dicono favorevoli alla condivisione di dati personali, condizione necessaria per la costruzione di un buon rapporto di fiducia reciproca tra cliente e servizio.

Un altro aspetto da considerare, messo alla luce dal report 2020 di PWC, è quello delle partnerships, considerato fondamentale per sostenere il rinnovamento del settore assicurativo, che, se in Italia è ancora agli albori, nel mercato estero è di gran lunga più sviluppato.

 

Con rinnovate e nuove consapevolezze, il mondo IsurTech in Italia ha ancora un lungo percorso di crescita davanti a se ma, come un bambino nei primi anni di vita, impara a fare i primi passi che porteranno ad una crescita lenta ma garantita.

 

 

Tags: InsurTech, assicurazione, insurance

CREA Team
CREA Team––>

CREA Semplifica il lavoro di tutti gli intermediari assicurativi dalla gestione del portafoglio clienti, alla personalizzazione delle garanzie, alla gestione amministrativa fino alla ricerca dei prodotti assicurativi più competitivi e sicuri per i tuoi assicurati. CREA offre una soluzione completa e pratica per gli intermediari professionali assicurativi che consente di ridurre i costi ed aumentare la produttività.